Attualità

Trasporto pubblico leccese riorganizzato. Poi con l’affidamento in house corse ravvicinate

LECCE – Nuovo programma di esercizio del Trasporto Pubblico Locale a Lecce. Il piano del 2020 è stato sostanziamente ricalibrato sui servizi minimi attualmente riconosciuti dalla Regione Puglia al Comune.

Razionalizzati i percorsi dei bus urbani, riorganizzate linee e fermate, garantendo il collegamento dei quartieri e delle marine con il centro e con i grandi attrattori urbani (stazione ferroviaria, ospedale Vito Fazzi etc.). Quando sarà definito l’affidamento in house del servizio alla società totalmente partecipata dal Comune, che potrà utilizzare il chilometraggio potenziato riconosciuto dalla Regione, sarà poi aggiornata le frequenze delle corse, che saranno più ravvicinate.

«Il lavoro fatto finora – spiega l’assessore alla Mobilità Sostenibile, Marco De Matteis – ci porterà, in primavera, ad avviare il nuovo piano di esercizio, a prescindere se avremo o non avremo già disponibili, in quella fase, i km in più previsti originariamente, che consentiranno il definitivo assetto del Trasporto pubblico locale».

Articoli correlati

Fermo pesca ricci, ripopolamento rilevante. Ora i ristori per i pescatori 

Redazione

Isabella e Alessandro Vespa (figlio di Bruno Vespa) hanno pronunciato il fatidico “sì” nella cattedrale di Oria

Redazione

Ballottaggio, incontro “segreto” con vertici Asl e dirigenti medici

Sergio Costa

Centrodestra: “Emiliano chiama alle armi i primari della Asl pro Salvemini”

Sergio Costa

A Brindisi premiati gli studenti con il premio “Honestas”

Andrea Contaldi

Incentivi e opportunità per le imprese, continuano i convegni informativi di Federaziende

Barbara Magnani