Sport

Lega Pro: Virtus Francavilla- Catania 1-1

FRANCAVILLA F.NA – È finita 1-1 la sfida di campionato fra Virtus Francavilla e Catania. I salentini allenati da Taurino riscattano in parte la sconfitta di Avellino mentre i siciliani portano a tre la striscia di risultati utili consecutivi.

La partenza degli ospiti mette preoccupazione alla Virtus Francavilla e ai suoi tifosi. Nei primi minuti si annotano le iniziative di di Maldonado (5’), il colpo di testa di Moro (7’) ed infine la conclusione da fuori di Ceccarelli (9’).

Al minuto 11, però, è la Virtus a passare: sugli sviluppi di un calcio piazzato Miceli appoggia per Delvino che batte il portiere rossazzurro

Il pareggio dei catanesi giunge al minuto 28 grazie a un calcio di rigore concessso per fallo su Moro. Dal dischetto si presenta lo stesso Moro che trasforma spiazzando il portiere della Virtus Nobile. 

I salentini provano a portarsi ancora avanti: il colpo di testa di Delvino però è alto.

Il Catania, tuttavia , è sempre in agguato e spaventa i tifosi francavillesi (38’).

Un minuto più tardi (39’) la squadra di Taurino ha una ghiotta occasione con Perez, ma calcia addosso al portiere avversario

La Virtus Francavilla parte bene nel secondo tempo ed è pericolosa con Idda (50’). Tra i siciliani sempre pericoloso Moro, conclusione respinta da Nobile che concede l’angolo sugli sviluppi del quale è pericoloso Monteagudo.

Anche Russotto subentrato a Russini cerca il gol del raddoppio su punizione (60’). Ma è al minuto 64 che il Catania va vicinissimo al vantaggio con il colpo di testa di Moro salvato sulla linea da Idda. Moro ci riprova pure al 70′, senza l’esito sperato

Al 74′ il portiere del Catania in uscita anticipa Ventola. L’utima emozione la regala Mastropietro in acrobazia. Finisce 1-1.

Nel prossimo turno la Virtus sarà ospite del Palermo, poi il derby con il Bari

V.FRANCAVILLA -CATANIA 1-1

Reti: 12′ Delvino, 28′ Moro (rig.)
VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Nobile; Idda, Miceli, Delvino; Pierno, Prezioso (61′ Toscano), Tchetchoua, Carella (69′ Ventola), Ingrosso; Perez (69′ Ekuban), Enyan (85′ Mastropietro).
A disposizione: Milli, Cassano, Feltrin, Gianfreda, Magnavita, Dacosta, Ekuban, Ventola.

Allenatore R. Taurino

CATANIA (4-3-3): Sala; Calapai, Claiton, Monteagudo, Ropolo; Rosaia, Maldonado (85′ Izco), Greco (69′ Provenzano); Ceccarelli (69′ Biondi), Moro (85′ Sipos), Russini (57′ Russotto).

A disposizione: Stancampiano, Borriello, Albertini, Ercolani, Pino, Zanchi, Cataldi.

Allenatore F. Baldini
ARBITRO: Arace di Lugo di Romagna
Assistenti: Pietro Pascali (sez. Bologna) e Marco Toce (sez. Firenze)
Quarto ufficiale: Giuseppe Rispoli (Locri)
NOTE: Ammoniti Prezioso, Claiton, Monteagudo, Rosaia, Miceli. Recupero: 4′ s.t.

 

Articoli correlati

NBB, Gianluca Quarta torna in biancoazzurro

Redazione

Venezia-Lecce, le probabili scelte di Zenga e di Liverani. Fischio d’inizio alle 21:00

Redazione

Triste l’Europa per Happy Casa Brindisi, terzo KO

Redazione

Salento Granata, costituito il club

Redazione

Ultrà al Via del Mare per incitare la squadra prima della gara col Cittadella

Redazione

Il Lecce nel girone di fuoco mentre arriva l’abbraccio caldo dei tifosi

Redazione