Sport

Virtus Fracavilla, ottobre di fuoco: Catania, Palermo, Bari e Paganese

FRANCAVILLA FONTANA – Tredici punti in classifica in 8 gare, ipoteticamente al terzo posto in condominio con Palermo, Turris, Taranto e Monopoli, ad un punto dalla seconda in classifica, il Catanzaro ed a 7 punti dalla vetta dove c’è saldamente il Bari; 4 vittorie, 1 pareggio, 3 sconfitte per la Virtus Francavilla con 7 gol fatti e 6 subiti risulta comunque tra le prime tre difese meno battute del torneo.

Numeri che fanno capire che per la squadra di Taurino è un inizio di campionato interessante anche se rimane l’amaro in bocca per la sconfitta incassata ad Avellino per uno a zero per un rigore molto generoso siglato da Di Gaudio. Bisogna però voltare pagina immediatamente perché domenica arriva alla Nuovarredo Arena il Catania per un ottobre di fuoco che continuerà con l’infrasettimanale di mercoledì 20 ottobre a Palermo, mentre il 24 arriva il Bari a Francavilla Fontana per un derby sentitissimo e quest’anno ad alta quota ed il mese si chiuderà sabato 30 a Pagani.

Pensare gara dopo gara è il mantra che bisogna ripetere.

Adesso testa al Catania e per Taurino non mancano i problemi; il tecnico salentino dovrà a meno di Caporale squalificato, di Maiorino e Franco infortunati, deve valutare gli acciaccati Toscano e Tulissi e sicuramente non potrà disporre di un ampio turnover nell’arco di tempo breve e dovrà fare di necessità virtù. Ed alla fine di questo tour infernale di gare, alla fine di ottobre, la squadra del presidente Magrì potrà capire meglio il ruolo che reciterà in questo affascinante Girone C.

M.C.

Articoli correlati

Miccoli, appello ai tifosi: “Uno stadio pieno può dare una marcia in più”

Redazione

L’Enel pensa a Costa per il ruolo di D.s.

Redazione

Lecce-Udinese alle 15.00 su TeleRama

Redazione

Brindisi, bene la difesa ma attacco spuntato

Redazione

Lecce, innesto francese a centrocampo

Tonio De Giorgi

Salernitana-Lecce: arbitra Chiffi di Padova

Redazione