Cronaca

Picchia e tenta di strangolare una donna: arrestato 56enne

LECCE- Avrebbe tentato di strangolare una donna con il tubo della doccia, dopo averla picchiata con un vaso: un’aggressione brutale durante una lite. Nella nottata, la Squadra Mobile ha tratto in arresto P. S. di 56 anni, residente in provincia di Brindisi, per il reato di tentato omicidio di una cittadina rumena di 46 anni residente a Lecce, sua conoscente.
La vittima, nella serata di ieri, è giunta presso il Pronto Soccorso dell’ospedale di Copertino con una ferita alle testa e in varie parti del corpo e ha raccontato agli investigatori di essere stata selvaggiamente picchiata da un suo conoscente, all’interno dell’abitazione dell’uomo, il quale dopo l’aggressione l’aveva riaccompagnata a casa.
Presso il domicilio del presunto aggressore sono state rinvenute evidenti tracce della violenza. Sottoposti a sequestro diversi oggetti pertinenti al reato per cui si procede: tra questi, gli stessi abiti dell’uomo, ancora intrisi di sangue, frammenti del vaso, nonché il flessibile della doccia.
Al momento non è chiaro il movente della brutale aggressione, anche se sembrerebbe che la violenta reazione dell’uomo sia giunta al culmine di una violenta lite per motivi passionali.

Articoli correlati

Canile di Galatina, Enpa replica: “Criticità strutturali note, cure per i cani costanti”

Redazione

Gli puntano la pistola e lo rapinano dell’auto, paura per un notaio

Redazione

La Polizia sequestra 100 kg di cozze nere prelevate in zona Galeso

Redazione

Scu, 12 condanne e un’assoluzione. Pena ridotta al pentito

Redazione

Taranto- Brindisi, operazione antidroga: 15 arresti all’alba

Redazione

Interdittiva antimafia alla Ercav, a rischio la raccolta dei rifiuti?

Redazione