Sport

Coda sorride dopo la tripletta: “La dedico a mio figlio, il pallone è per lui”

LECCE – Al termine della gara vinta per 7 a 1 dal Lecce contro la Reggiana, ai microfoni di Dazn, parla Massimo Coda, autore di una tripletta, porta il pallone a casa e la dedica è speciale:

“Porto il pallone a mio figlio che sta iniziando a giocare al calcio e dedico a lui questa tripletta.

L’ultima volta che segnai una tripletta è stato con la maglia del Benevento a Verona contro il Verona, lo scorso anno in serie B. Nel prossimo turno tornerò in quello stadio che mi ha portato sempre bene, giocheremo contro il Chievo.

Sette gol e vetta della classifica marcatori? Non c’è un segreto, ho compagni di qualità che mi mettono nelle condizioni di poter fare bene e con loro vado a nozze.

Stiamo prendendo consapevolezza e stiamo mettendo la stagione sulla strada giusta.

Corini mi ha fatto sentire importante dal primo giorno ed io ho bisogno di questo.

L’obiettivo primario è la promozione e poi vorrei vincere la classifica marcatori.

Falco? È Un giocatore importante, ha qualità da serie A, ci può dare una mano in qualsiasi momento”.

M.C.

Articoli correlati

Giochi del Mediterraneo: domani in esame il secondo business plan

Redazione

Gotti, sindaco mancato: ha convinto il Lecce e i leccesi

Tonio De Giorgi

Taranto, Capuano – Giove: passi avanti per la continuità

Francesco Friuli

Volley/B, Green Volley tra conferme e nuovi arrivi

Massimiliano Cassone

Virtus Francavilla, dopo il diesse, spazio al mister e al bomber

Massimiliano Cassone

Lecce sulle tracce di Kialonda Gaspar

Tonio De Giorgi