Attualità

Recapito della posta, Scorrano: “Nuovo affidamento senza bando”

LECCE- “In un momento di crisi economica, finanziaria e lavorativa per le aziende leccesi e per lo stesso comune di Lecce che versa in pre dissesto, succede quel che non dovrebbe mai accadere- dice il consigliere comunale Gianpaolo Scorrano. Nella giornata di ieri è scaduto il contratto (a seguito di regolare bando di gara) dell’agenzia che provvedeva al recapito di tutta la posta del Comune di Lecce.

L’amministrazione ha provveduto ad affidare il servizio ad altra società, senza bando di evidenza pubblica (con affidamento diretto) e ad un costo nettamente superiore, motivando la propria scelta sul fatto che la precedente società non avesse il Durc in regola. Ma l’amministrazione del cosiddetto cambiamento dimentica, o fa finta di dimenticare, di avere debiti per circa € 70.000,00 (dal 2017 ad oggi) nei confronti di questa azienda che hanno di fatto impedito alla stessa di provvedere al regolare versamento dei contributi INPS e, dunque, al rilascio del relativo Durc. Ora la società in questione sarà costretta a ridimensionare il proprio personale e la propria forza lavoro, in un periodo già difficile vista la situazione di emergenza che oramai interessa gravemente anche la nostra Città”.

Articoli correlati

Elezioni comunali, verifica delle sezioni 26 e 35

Redazione

Politica e impegno, Giacinto Urso festeggia 99 anni

Redazione

Mondiali di Hyrox: risultati di tutto rispetto per i sessantenni salentini Franco e Massimo

Redazione

Partono le iniziative del “Tavolo di coordinamento NOG7”

Andrea Contaldi

Il G7 come riscatto per il territorio

Andrea Contaldi

Eseguiti nei tempi previsti i lavori stradali per il G7

Andrea Contaldi