Sport

Trocini alla vigilia di Terni: “Dobbiamo abbassare la testa e fare quello che sappiamo fare”

FRANCAVILLA FONTANA – Si torna subito in campo e la Virtus Francavilla è chiamata a riscattare la cocente sconfitta casalinga con la Casertana (1-3) ma il compito sarà arduo perché l’avversario di turno è la capolista Ternana che attende i brindisini in casa propria domani pomeriggio alle ore 15:00.

Poco prima della partenza ha parlato mister Bruno Trocini.

Bruno Trocini, allenatore Virtus Francavilla

CASERTANA – “Nella gara con la Casertana abbiamo sciupato tantissime occasioni da gol, loro avevano più rabbia di noi e ci hanno aggredito con una ferocia che noi non avevamo. Mi dispiace perché è una cosa che a noi non deve mancare mai. C’è da dire però che domenica per noi è stata una giornata particolare, a poche ore non sapevamo ancora se dovevamo giocare a causa Covid.
Però non si può non ammettere che non abbiamo fatto una buona gara, abbiamo fatto errori e siamo stati leggeri in certe scelte e adesso dobbiamo abbassare la testa e fare quello che sappiamo fare”.

TERNANA – “Contro la Ternana dobbiamo fare una partita ottima dal punto di vista tecnico e dal punto di vista difensivo cercando di sbagliare il meno possibile nelle due fasi; è una squadra che certamente come organico non è inferiore a nessuno, è una difficilissima ma sappiamo di avere la forza e la qualità per andare a dire la nostra”.

PRIMI BILANCI – “Dal punto di vista delle prestazioni, a parte qualche gara o spezzone di gara, non fatte bene, penso che si possa dire che la squadra abbia sempre giocato un buon calcio; siamo contenti delle prestazioni, non dei risultati. La classifica non è bella, siamo consapevoli di questo e anche di dover fare punti”.

Articoli correlati

Brindisi, mercato in fermento

Redazione

I Tesoro sognano Zeman il boemo: “Sposo i progetti, non la categoria”

Redazione

Lecce-Cremonese a Marinelli di Tivoli

Redazione

Brindisi, il segreto è il nuovo modulo

Redazione

Nardò-Altamura a Bonacina di Bergamo

Redazione

Sticchi Damiani: “Il TAR di ha dato un’opportunità, non sprechiamola”

Redazione