Attualità

Ribaltato l’esito dell’appalto per la rimozione del relitto nel Mar Piccolo di Taranto

TARANTO- Con provvedimento del Commissario per gli interventi urgenti di bonifica e riqualificazione di Taranto dello scorso 8 aprile è stata aggiudicata in via definitiva alla ditta Serveco di Montemesola la gara per la rimozione del relitto del Mercato Ittico Galleggiante nel Mar Piccolo di Taranto per un importo di due milioni e mezzo di euro. L’aggiudicazione è la conseguenza del ricorso al TAR proposto dalla ditta Serveco, che si era classificata al secondo posto della graduatoria. Nel ricorso la società di Montemesola, difesa dall’Avv. Luigi Quinto, ha contestato il possesso da parte del vincitore dei requisiti di partecipazione richiesti dal bando di gara ed in particolare la disponibilità di un cantiere localizzato nei pressi dell’area di intervento ove poter procedere in sicurezza alle attività di smaltimento e recupero dell’ex Mercato Ittico Galleggiante. Così, di fronte all’evidenza della carenza del requisito da parte dell’originario aggiudicatario, l’amministrazione non ha potuto far altro che procedere alla sua esclusione, scorrendo la graduatoria in favore della Serveco.

Articoli correlati

Elezioni comunali, verifica delle sezioni 26 e 35

Redazione

Politica e impegno, Giacinto Urso festeggia 99 anni

Redazione

Mondiali di Hyrox: risultati di tutto rispetto per i sessantenni salentini Franco e Massimo

Redazione

Partono le iniziative del “Tavolo di coordinamento NOG7”

Andrea Contaldi

Il G7 come riscatto per il territorio

Andrea Contaldi

Eseguiti nei tempi previsti i lavori stradali per il G7

Andrea Contaldi