AttualitàCultura

San Donato e Galugnano città universitaria: da marzo i corsi dell’Accademia delle Belle Arti

GALUGNANO- E’ la visione che prende forma: fare di una piccola frazione, qual è Galugnano, la sede di un Polo delle Arti e della Cultura, d’intesa con l’Accademia delle Belle Arti, non è una cosa scontata. Diventerà realtà nel marzo prossimo, riabilitando anche il destino di un plesso dismesso, quello della ex scuola elementare ormai vuota, rilanciata però nella sua funzione più alta.

“Sembrava un sogno, un’utopia – dice il sindaco Alessandro Quarta – un progetto così difficile da credere da sembrare assurdo. Invece è realtà. San Donato e Galugnano ora sono città universitaria. Oggi è stata annunciata ufficialmente la nascita del Polo. Un’opera di straordinaria rilevanza per la nostra città dal punto di vista culturale, sociale ed economico”.

Dopo aver acquisito il titolo di città d’arte e cultura, il Comune di San Donato, un anno fa, aveva firmato il protocollo d’intesa con l’Accademia. Dopo i lavori di riqualificazione dell’immobile, il progetto, presentato in mattinata a Palazzo Adorno, a Lecce, è pronto a partire, cercando anche di rinsaldare il legame con la città capoluogo e con il resto del territorio.

La ex scuola, dunque, si fa centro polifunzionale dedicato alla cultura, allo sviluppo e alla conoscenza delle arti e degli antichi mestieri, con possibilità di erogare corsi universitari triennali e biennali. Anche per il direttore dell’Accademia Andrea Rollo tutto ciò significa costruire insieme una strategia, una prospettiva riguardante soprattutto le giovani generazioni.

Ora si dovrà lavorare insieme. Non bastano gli enti pubblici, per dare gambe a questa intuizione servono i cittadini e la loro espressione più attiva, le associazioni.

Articoli correlati

“Il Mare di Tutti”, per un’estate senza barriere

Redazione

Balneari sul piede di guerra: presto a Roma per manifestare

Redazione

San Rocco in tono minore, ma la fede non si spegne

Redazione

Turni e orari farmacie, interrogazione di Pagliaro: “stesse regole per tutti, per assicurare servizio ai cittadini”

Redazione

Tribunale Penale nel degrado, Tanisi:”In attesa della Cittadella, continueremo a sollecitare il Ministero”

Redazione

Commercio e agricoltura in ginocchio: analisi a Controvento

Redazione