Cronaca

Guerra tra clan in carcere: l’allarme della Polizia Penitenziaria

TARANTO- Durante i “passeggi” pomeridiani, mentre i detenuti raggiungevano l’area esterna del carcere di Taranto adibita a questa attività quotidiana, si è sfiorata una mega rissa: oltre 40 detenuti della sezione 3A GIUDICABILI hanno tentato di  entrare nel cortile della sezione 1A ALTA SICUREZZA allo scopo di vendicare l’aggressione ai danni di un detenuto di origine tarantina avvenuta il giorno prima ad opera di detenuti di origine barese, nella sezione 3A , dove sono ristretti  figlio e cognato del malcapitato, che ha riportato la rottura del setto nasale. L’ordine dell’azione vendicativa non si è concretizzato grazie al deciso intervento della Polizia Penitenziaria. Da qui l’ennesimo grido d’allarme degli uomini in divisa: “Su sette cortili, sono solo tre gli agenti in servizio” denuncia l’OSAPP, per voce del segretario generale aggiunto, Pasquale Montesano, che evidenzia ancora una volta l’esiguità degli organici e chiede urgenti decisioni di Governo.

“Il sistema penitenziario pugliese  ultimamente sta attraversando il periodo più buio degli ultimi anni riguardo alle  condizioni di lavoro della Polizia Penitenziaria  -dice- al momento la regione più affollata è la Puglia, con un tasso del 161%, seguita dalla Lombardia con il 137%. Se poi si guarda ai singoli istituti, a Taranto come a Foggia , e non solo ,  è stata raggiunta o superata la soglia del 200%, numeri non molto diversi da quelli che si registravano ai tempi della condanna della CEDU. -L’Italia venne condannata nel 2013 dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo per le condizioni disumane dei detenuti per sovraffollamento-. “Ormai è imprescindibile che il Ministro della Giustizia faccia invertire la rotta al sistema assumendo provvedimenti tangibili ed efficaci per la regione Puglia e garantendo un immediato adeguamento degli organici strumenti e mezzi”.

Articoli correlati

Sparatoria a Brindisi, a Lido Risorgimento, due feriti

Andrea Contaldi

Salve, scontro sulla via per il mare. Tre feriti, due in codice rosso

Redazione

Taurisano, botte al fratello e alla madre. Arrestato 39enne

Redazione

Ingegnere sconosciuto al fisco: non dichiarati 280mila euro

Redazione

Lei lo lascia, lui s’impicca: la tragedia a Surbo

Redazione

Trepuzzi, accoltellamento in strada: arrestato 30enne

Erica Fiore