Cronaca

Escavatori da 150mila euro rubati a Salve, ritrovati nel Brindisino

FRANCAVILLA F. – Rubati a Salve, ritrovati a Francavilla Fontana e Mesagne: due escavatori cingolati, dal valore complessivo di 150mila euro, sono stati rinvenuti nei due comuni brindisini dai carabinieri della locale compagnia. Gli accertamenti sono stati avviati dopo la denuncia sporta il 9 febbraio da un imprenditore edile del basso Salento.

Un mezzo Fiat Hitachi è stato ritrovato in Contrada Carlo Di Noi Inferiore, a Francavilla, con delle modifiche nei dati identificativi. Il secondo, un Giat Kobelco completo di benna, anche questo con i dati identificativi modificati, era invece posizionato in un terreno in agro di Mesagne, adiacente alla SP74 per San Pancrazio Salentino. Il mezzo, oltre a presentare un colore diverso dall’originale (giallo anziché arancione, poiché riverniciato), è mancante della targhetta identificativa del numero di telaio, verosimilmente asportata al fine di renderne difficile l’identificazione.

Entrambi gli escavatori sono stati restituiti al legittimo proprietario. Del reato di riciclaggio sono accusate due persone, di 30 e 43 anni, entrambe residenti in provincia di Brindisi.

 

Articoli correlati

Stretta all’abusivismo e pulizia: le regole per la nuova stagione balneare

Redazione

Giovane mamma condannata a 4 anni per tentato infanticidio

Redazione

Maglie-Otranto, lavori ultimati: si viaggia su 4 corsie

Redazione

I commercianti di viale Lo Re: sporcizia, niente parcheggi né sorveglianza

Redazione

Allarme Coldiretti: una Pasqua senza rametti d’ulivo, potrebbero diffondere il contagio

Redazione

Lizzanello, misteriosa intimidazione: spari contro auto e fuga in monopattino

Redazione