Cronaca

Taranto: padre accoltella il figlio di 14 anni e lancia la figlia di sei anni dal balcone

TARANTO-Litiga con la moglie e tenta di uccidere i figli, prima accoltellando alla gola il primogenito di 14 anni, poi gettando dal balcone la più piccola di 6 anni: un volo dal terzo piano di un palazzo del rione Paolo VI di Taranto Taranto. La piccola è in ospedale in condizioni gravissime.

Una tragedia familiare quella che si è consumata nel primo pomeriggio a Taranto. Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, l’uomo un 49enne, era ubriaco, ha perso la ragione, e al culmine dell’ennesimo litigio con la moglie, dalla quale era separato, ha afferrato la bimba e l’ha scaraventata giù.

I vicini, accorsi per le urla, hanno chiamato i soccorsi. L’uomo è stato arrestato poco dopo dai carabinieri che lo hanno protetto da un linciaggio da parte della gente in strada. La piccola lotta tra la vita e la morte nell’ospedale Santissima Annunziata. Ha riportato gravi lesioni agli organi interni e diversi traumi i medici hanno deciso di operarla. non sono gravi invece le condizioni dell’altro figlio che secondo i medici se la caverà in 15 giorni.  Sembra che l’uomo avesse perso la patria podestà per i suoi problemi. I litigi con la donna, con la quale non viveva più insieme, erano frequenti.

Le indagini sulla tragedia sono affidate ai Carabinieri del reparto operativo del Comando provinciale di Taranto

Articoli correlati

Gallipoli, tragedia in mare, morto un sub di 50anni

Mario Vecchio

Gallipoli, rissa all’esterno della discoteca: feriti due giovani

Redazione

Tragico scontro sulla Cutrofiano-Corigliano: 60enne muore in ospedale dopo ore di agonia

Redazione

Cutrofiano, restano gravi le condizioni della coppia vittima di un incidente stradale

Mario Vecchio

Scontro tra due auto: quattro feriti, grave una coppia

Mario Vecchio

Sassi contro l’autovelox sulla Lecce-Gallipoli, subito ripristinato

Redazione