Cronaca

Truffe on line, a Brindisi in pochi giorni 2 arresti e 14 denunce

BRINDISI – Sono quelle on line le truffe più attuali e ultimamente più diffuse. Nell’ambito del Comando Provinciale dei carabinieri di Brindisi, nei primi due mesi e mezzo di quest’anno sono state denunciate a piede libero già 14 persone che hanno raggirato altrettanti cittadini che, convinti di concludere un affare, sono stati derubati della somma versata quale anticipo per l’acquisto dell’oggetto prescelto. Ampia è la gamma dei beni messi in vendita on line: autovetture, motocicli, ciclomotori, macchine agricole, televisori, macchine fotografiche digitali, fotocamere, pneumatici e molto altro. I Carabinieri hanno arrestato anche due persone su ordine di carcerazione, il primo un torrese che deve espiare 7 anni e mezzo di reclusione, per aver commesso un numero rilevante di truffe on line in varie parti del territorio nazionale; il secondo, un brindisino che deve espiare 8 mesi di reclusione, “specializzato” nella vendita on line esclusivamente di prodotti elettronici (TV di ultima generazione, macchine fotografiche digitali, cellulari, computer).

Il consiglio da seguire per non cadere in una truffa on line, è quello di porre sempre la necessaria attenzione e cautela negli acquisti, non facendosi fuorviare dal prezzo invitante.

Articoli correlati

Malore per il candidato Ciucci: trasportato d’urgenza in ospedale

Redazione

Rissa alla Camera: il deputato salentino Donno esce in carrozzina

Redazione

Moglie denuncia i maltrattamenti, marito si reca in caserma e viene arrestato

Redazione

Rapina violenta in casa di un’anziana: una condanna e un’assoluzione

Redazione

Lecce, truffa da 67 milioni di euro con i Superbonus 110. Dodici indagati

Mario Vecchio

Cocaina in camera da letto, arrestato un 43enne

Redazione