Sport

Fidelis Andria – Lecce: 1-1. Riccardi nel finale evita la sconfitta

LECCE – (di Tonio De Giorgi) Nei minuti di recupero la spunta la testa di Riccardi e il Lecce evita la prima sconfitta della gestione Liverani. Prestazione non all’altezza del tasso tecnico della squadra giallorossa e non in linea con la striscia di risultati positivi che il Lecce aveva inanellato in precedenza. Quando la sconfitta sembrava ormai inevitabile il colpo vincente del giovane difensore che Liverani aveva promosso titolare al fianco di Cosenza. I giallorossi portano via un solo punto e il vantaggio sulle seconde, Catania e Monopoli (che in questo turno ha riposato) è di cinque punti. Il tecnico giallorosso Liverani ha presentato nell’undici di partenza qualche novità con gli innesti di Ciancio, Riccardi e Di Piazza. Primo tempo che si chiude in perfetta parità. Le due squadre hanno prodotto un paio di occasioni a testa; la formazione giallorossa vicina al gol con Mancosu e Di Matteo (traversa), ma la manovra della squadra leccese è molto macchinosa. Caturano e Di Piazza mai serviti in maniera adeguata, sempre lontani dalla porta. Nel secondo la formazione di casa è partita bene e ha trovato il vantaggio con Lattanzio. Solo nel finale la squadra leccese ha accelerato e ha affrontato la partita con il piglio giusto e la forza della disperazione giungendo al pareggio solo nel finale.

La cronaca – Al 14′ un tiro dalla distanza di Curcio non impensierisce più di tanto Perucchini che blocca. Al 15′ Mancosu approfitta di un errato disimpegno della squadra andriese, se ne va in fuga e al momento del tiro è abbastanza defilato, la conclusione è respinta da Maurantonio. Qualche secondo più tardi un cross di Di Matteo assume una strana traiettoria e il pallone sbatte contro la traversa. La ripresa si apre con un tiro dalla distanza di Lattanzio (1′) e un colpo di testa di Rada. Al 6′ la Fidelis Andria passa in vantaggio grazie al gol, il primo stagionale, di Lattanzio che batte Perucchini dopo averci provato già ad inizio ripresa, 1-0. Al 16′  la squadra andriese è di nuovo pericolosa, sugli sviluppi di un corner, con il pallone che sfila fuori, sotto porta, senza che rada riesca a spingerlo oltre la linea di porta. Liverani al 30′ inserisce Torromino per Armellino per un Lecce a trazione ancora più anteriore, almeno nei nomi. A cercare il pareggio, però, è Lepore, il cui sinistro a giro sfiora l’incrocio dei pali. Al 38′ Lattanzio a un passo dal raddoppio quando raccoglie un cross da destra, ma il suo colpo di testa finisce fuori. Un minuto dopo Lepore innesca Di Piazza, il quale scatta alle spalle della difesa avversaria, ma il suo tocco sotto porta è sbagliato, pallone fuori. Al 47′ ancora Lepore che suggerisce dalla destra e sul suo cross svetta di testa Riccardi. E’ l’1-1, primo gol per il giovane difensore, una rete pesante che consente al Lecce di tornare a casa almeno con un punto. Martedì si torna in campo e al Via del Mare arriva la Casertana

F. Andria – Lecce 1-1

Rete: 6’st Lattanzio (F.A.), 47’st Riccardi (L)

F. Andria

Maurantonio; Celli, Rada, Curcio; De Giorgi, Esposito, Quinto, Matera (34’st Bottalico), Tiritiello (1’st Allegrini); Scaringella (21’st Nadarevic), Lattanzio

All. V. Loseto

Lecce

Perucchini; Ciancio (11’st Pacilli), Cosenza, Riccardi, Di Matteo; Lepore, Arrigoni, Armellino (30’st Torromino); Mancosu; Caturano, Di Piazza

All. F. Liverani

Arbitro: Camplone di Pescara

Articoli correlati

 Scavone e Vigorito, stesso pensiero: “Buon punto”.

Redazione

In ritiro primi passi del Lecce; Meluso prova a riprendere Venuti

Redazione

Serie B: la prima giornata di ritorno, programma e classifica

Redazione

Brescia – Lecce, moduli a specchio e scelte obbligate. Le probabili formazioni

Redazione

Taranto, il 5 luglio è il giorno di Di Costanzo, poi spazio al mercato

Redazione

Taranto FC deferito per presunto ritardo nei pagamenti. I chiarimenti del club

Redazione