AmbienteAttualità

Dal Tar ok alla gara per ammodernamento e gestione piattaforma rifiuti a Cavallino

LECCE – Via libera dal TAR alla gara per la concessione relativa alla progettazione ed esecuzione dei lavori di ammodernamento e completamento della piattaforma di trattamento dei rifiuti, sita nel Comune di Cavallino, a servizio dei comuni dell’ex ATO Le/1 nonché per la gestione ventennale della stessa.

La società consortile Ambiente e Sviluppo, gestore uscente dell’impianto, attualmente in proroga, e la società Monticava srl, sono insorte contro il bando sostenendo la illegittimità della legge di gara sotto diversi profili Il Tribunale ha accolto le tesi difensive svolte dall’Avv. Luigi Quinto nell’interesse della società CISA Spa, che è uno dei principali operatori del settore e che ha manifestato interesse a partecipare alla gara, e del prof. Avv. Ernesto Sticchi Damiani difensore del Comune di Cavallino. Il TAR di Lecce ha riconosciuto la possibilità per le amministrazioni di affidare in modo congiunto la progettazione e la realizzazione di un ‘opera pubblica

E’ quindi sbloccata la realizzazione di un’importante opera pubblica il cui completamento e ammodernamento si attende da molti anni.

 

Articoli correlati

Amministrative: 29 comuni salentini al voto

Redazione

Influenza in arrivo, già i primi ricoveri al Vito Fazzi

Redazione

Appena due bagni per migliaia di turisti, il paradosso leccese

Redazione

Sanitari positivi nel centro trasfusionale del Fazzi: attività sospesa

Redazione

Sport e salute: nel parco Buscicchio presentato il progetto Busca

Redazione

Verdura e primizie: a causa del Covid volano i prezzi

Redazione