Cronaca

Falso impiegato enel gas truffa anziana: caccia a uomo alto e robusto

LECCE – Un uomo alto, robusto, con capelli scuri e vestito di scuro ha bussato alla sua porta presentandosi come impiegato di Enel-Gas e le ha chiesto 300 Euro in contanti.
Ennesima truffa ai danni di un’anziana. È successo a Lecce, in un appartamento nei pressi di piazzetta Ludovico Ariosto. Un’anziana signora di 90 anni ha chiamato la polizia dopo aver capito di essere stata raggirata.

La vittima ha riferito che poco prima, presso il suo domicilio, si era presentato un uomo che, dopo averle prospettato un presunto allaccio alla rete Enel-Gas, le aveva chiesto i soldi, che la donna avrebbe potuto consegnare a lui stesso in contanti, al fine di farle risparmiare la coda allo sportello e le relative tasse del bollettino postale.

La signora si è convinta della genuinità della richiesta anche perché il presunto operatore, in sua presenza, aveva effettuato una telefonata ad una terza persona alla quale, confermato l’avvenuto pagamento da parte della nuova utente, ha detto che si poteva procedere subito con l’allaccio alla rete. Ma il truffatore, subito dopo aver preso il denaro, è andato via in tutta fretta senza rilasciarle alcuna ricevuta.

Articoli correlati

Dai vigili del fuoco l’allarme al Prefetto: “mancano mezzi e personale”

Redazione

L’allarme dell’Antimafia: “Boom di droghe sintetiche e turismo sorvegliato speciale”

Erica Fiore

Spaccio e boss che “dominano” dietro le sbarre: DIA, il primo report del 2023

Erica Fiore

Rissa all’esterno della discoteca: 5 denunce

Redazione

Taranto, sparatoria Tramontone: la svolta

Redazione

Perder il controllo della propria auto e distrugge il “Cristo in Croce”

Redazione