AttualitàEventi

“In guerra sempre dalla stessa parte”: Nonno Cesarino festeggia 101 anni

NARDO’ – Per tutti a Nardò è nonno Cesarino: ha compiuto 101 anni Rosario Bove, ex collaboratore scolastico dell’istituto di Piazza Umberto e soprattutto tra gli ultimissimi reduci neretini della Seconda Guerra Mondiale. Ha combattuto nelle truppe italiane finendo prigioniero a Pantelleria e poi nei campi francesi del nord Africa. Restò lì per tre anni in condizioni disumane, mangiando solo qualche cucchiaio di riso al giorno e combattendo contro la malaria. Dalla moglie Emilia ha avuto tre figli e da questi una lunga serie di nipoti e pronipoti. L’amministrazione comunale lo ha premiato con una targa. Grande tempra e spirito orgoglioso, al primo cittadino ha raccontato fiero di essere stato “tra i pochi che hanno iniziato e finito la guerra dalla stessa parte”.

Articoli correlati

Dillo a Telerama: a Torre Rinalda spiaggia sporca e non accessibile ai disabili

Redazione

Festeggiamenti per i 50 anni di professione religiosa di Suor Giulia

Mario Vecchio

Apre a Roma la nuova sede dell’Accademia Artisti Studios

Mario Vecchio

Fermo pesca ricci, ripopolamento rilevante. Ora i ristori per i pescatori 

Redazione

Isabella e Alessandro Vespa (figlio di Bruno Vespa) hanno pronunciato il fatidico “sì” nella cattedrale di Oria

Redazione

Ballottaggio, incontro “segreto” con vertici Asl e dirigenti medici

Sergio Costa