Cronaca

Parco Otranto Leuca e lotta incendi: premiato progetto per il riuso delle acque reflue.

OTRANTO- Parco Otranto Leuca e lotta incendi: premiato il progetto per il riuso delle acque reflue. La Regione ha concesso un finanziamento pari a 1,7 milioni di euro attingendo da fondi regionali e comunitari. Il progetto sperimentale presentato dall’Ente Parco rappresenta una soluzione innovativa per il contrasto agli incendi, attraverso i  reflui depurati. Prima di questo progetto, le acque utilizzate per lo spegnimento delle fiamme erano approvvigionate da falde acquifere preziose per il territorio. Oggi grazie al lavoro dell’Ente Parco, ed a questa strategica innovazione, le acque provenienti dal depuratore di Santa Cesarea, sino ad ora sversate in mare, saranno ulteriormente affinate e serviranno ad alimentare un serbatoio in pressione direttamente collegato con una rete idrica agli irrigatori.

Ma non solo: si attuerà anche azione preventiva agli incendi giacché gli irrigatori creeranno attorno alla zona boschiva di Santa Cesarea, una fascia di pineta con funzioni di tagliafuoco, costantemente bagnata, che farà da ostacolo al propagarsi delle fiamme che generalmente derivano dai pascoli. Ci sarà poi la possibilità che Vigili del Fuoco, Carabinieri e Arif attingano direttamente dai bocchettoni dell’impianto che sarà costruito vicino al depuratore.

Articoli correlati

Registro tumori, solo 7 Comuni stanziano il denaro

Redazione

Lecce, piccolo incendio all’esterno dell’Accademia delle Belle Arti. Brucia anche un’auto

Redazione

Da Trepuzzi a Squinzano, una discarica a cielo aperto. La segnalazione su dilloatelerama

Redazione

Fedeli in fermento per la reliquia di Papa Giovanni Paolo II

Redazione

Frode fiscale per impresa edile

Redazione

Prescrizione, dai penalisti l’appello ai politici: “Metteteci la faccia”

Redazione