Cronaca

Multato in Piazza Libertini: Giudice di Pace annulla verbale

LECCE- Parcheggia in Piazza Libertini, a Lecce, per andare a sbrigare delle cose in Posta. Questione di pochi minuti, avvertendo persino un vigile che si trovava nei dintorni. Tutto sembrava esser andato liscio, ma un mesetto  dopo arriva a casa l’amara sorpresa: il verbale di 186,20 “per aver sostato in zona interdetta alla circolazione”.

Questo è quanto accaduto lo scorso febbraio a un cittadino, Marco Buccarella, che ha subito pensato di contestare il verbale, rivolgendosi in un primo momento alla Prefettura. Una volta rigettata la richiesta ha fatto ricorso al Giudice di Pace, che invece ha accolto la richiesta procedendo con l’annullamento della multa per le seguenti motivazioni: “Il verbale è notificato all’opponente in semplice copia, scemando la fede pubblica di cui dovrebbe essere portato l’impugnato atto”. Inoltre per il Giudice, la notifica del verbale è illegittima, in quanto non operata né dagli agenti accertatori né dall’ufficiale giudiziario o per mezzo dell’ufficio postale (come prevede la legge), bensì da una società privata incaricata dal Comune”. Inoltre, sul verbale mancherebbe anche il riferimento al luogo di accertamento, dettaglio che, per il Giudice confermerebbe l’inesistenza giuridica della notificazione del verbale.

Articoli correlati

Lecce, a fuoco i mobili nel porticato. Evacuate due palazzine

Sergio Costa

Gallipoli, a fuoco la collina di San Mauro. Paura anche in spiaggia

Mario Vecchio

Furti nei bar, in casa e per strada: arrestato ladro seriale

Redazione

Molestie sessuali: nella trappola del viceprocuratore anche donne incinta e infermiere

Erica Fiore

Nei brogliacci dell’inchiesta “insulti omofobi nei miei confronti”: il giudice Errede denuncia gli inquirenti

Redazione

Presicce-Acquarica: gatto morto davanti allo studio del sindaco

Redazione