CronacaSport

Rissa dopo la partita, in tre finiscono in manette

AVETRANA- In tre sono finiti ai domiciliari per rissa e resistenza a pubblico ufficiale in concorso. Al termine della gara che si è disputata domenica pomeriggio ad Avetrana contro la compagnine gallipolina e terminata 3 a 1 per i padroni di casa , sono stati bloccati ed identificati dai carabinieri della locale stazione. Il parapiglia è scoppiato poco dopo il triplice fischio della gara del campionato di Eccellenza Pugliese. Qualche parola fuori posto, qualche spintone ed è scoppiata la rissa. A finire nei guai Stefano Carrozzo un 34enne gallipolino ed altri due giovani tifosi della squadra tarantina di 27 e 32 anni. Per tutti e tre sono scattati gli arresti domiciliari. Ma i carabinieri proseguono nelle indagini, al vaglio degli investigatori le immagini del sistema di videosorveglianza, per identificare eventuali altri complici

Articoli correlati

Nuoto, per la Pilato nuovo record italiano

Tonio De Giorgi

Sparatoria a Brindisi, a Lido Risorgimento, due feriti

Andrea Contaldi

Salve, scontro sulla via per il mare. Tre feriti, due in codice rosso

Redazione

Taurisano, botte al fratello e alla madre. Arrestato 39enne

Redazione

Ingegnere sconosciuto al fisco: non dichiarati 280mila euro

Redazione

Lei lo lascia, lui s’impicca: la tragedia a Surbo

Redazione