Cronaca

54 migranti abbandonati dopo la traversata sull’isola di S.Andrea

GALLIPOLI-Abbandonati sull’isola di san andrea, davanti alla costa gallipolina, fatti scendere sugli scogli nonostante non avessero poi la possibilità di raggiungere la terra ferma. Uno sbarco simile era avvenuto lo scorso 12 agosto.

Senza scrupoli gli scafisti che nella notte, dopo una lunga traversata, hanno sbarcato 54 migranti pakistani, tutti uomini, ma tra questi molti minori, sull’isolotto nello Ionio.

Era l’alba quando alcuni pescatori li hanno visti e hanno chiamato la polizia. Per portarli sulla terraferma sono scesi in mare dei gommoni, l’ unico mezzo che riesce ad avvicinarsi alle coste basse dell’isola. In mare Guardia di Finanza e Capitaneria di porto che hanno compiuto una serie di viaggi, mentre in porto, a Gallipoli, ad attenderli la macchina dei soccorsi con i volontari e i mezzi della Croce Rossa.

Fortunatamente i pakistani stanno bene e non sono stati necessari ricoveri in ospedale. Hanno raccontato di avere viaggiato a bordo di un potente gommone, partito dalla Grecia. Lo sbarco sarebbe avvenuto intorno alle 5 ed ora è caccia aperta agli scafisti.

Articoli correlati

Cutrofiano, restano gravi le condizioni della coppia vittima di un incidente stradale

Mario Vecchio

Scontro tra due auto: quattro feriti, grave una coppia

Mario Vecchio

Sassi contro l’autovelox sulla Lecce-Gallipoli, subito ripristinato

Redazione

“Suo figlio è nei guai, deve darci denaro e gioielli”, ancora un tentativo di truffa ad anziani

Isabel Tramacere

Giovani studentesse nel mirino di un presunto stupratore seriale: arrestato

Redazione

Morte Simone Renda, chiesta la conferma delle condanne

Redazione