Cronaca

Gagliano, il dormitorio dimenticato: l’impegno del Sindaco, ma serve l’intervento della Regione

GAGLIANO DEL CAPO- Quello che il Comune può fare è sensibilizzare la Regione affinché si trovino i fondi per dare nuova vita ad una struttura pronta, grande bella, arredata, ma ferma. Ferma da 15 anni. Prende un impegno il sindaco di Gagliano del Capo, contattato dopo il servizio sull’ex dormitorio dei ferrovieri, nella stazione Fse di Gagliano, costruita nel 1974 perché fosse il dormitorio per i ferrovieri delle Fse che avrebbero dovuto trascorrere la notte lì, nella stazione capolinea delle due tratte che giungono nel punto più a sud della Puglia. Il primo piano dell’edificio è stato affidato all’associazione Random, che l’ha rivitalizzato con una serie di manifestazioni culturali. Ma le opportunità per questa struttura sono molteplici: potrebbe diventare un ostello, una casa di riposo o molto altro. Ecco perché il primo cittadino, se ci fossero i soldi, proporrebbe un’indagine della potenziale domanda per adeguare al meglio l’immobile alle esigenze del territorio.

Come spunto per il riuso della struttura c’è anche una recente tesi di laurea del 2014 conservata nella Biblioteca centrale di Architettura del Politecnico di Torino, relativa rifunzionalizzazione del complesso ferroviario di Gagliano (Chiarello, Chiara Riuso e rifunzionalizzazione del patrimonio dismesso: ipotesi di riqualificazione energetico-ambientale di un complesso ferroviario in Puglia. Rel. Manni, Valentino and Tosoni, Piergiorgio. Politecnico di Torino, Corso di laurea in Architettura , 2014).

Articoli correlati

Ilva: dopo il commissariamento, salta l’assemblea su rinnovo CdA

Redazione

La droga corre dalla Lombardia al Salento. Tre arresti a Brindisi

Redazione

Prodotti e luci natalizie pericolosi: maxi sequestro in negozi cinesi

Redazione

Schianto contro guard rail: muore tarantino di 57anni

Redazione

Perrone: “Grazie a tutti. Merito anche della mia squadra”

Redazione

Esplode pneumatico, furgone provoca incidente in tangenziale

Redazione