AttualitàCronacaPolitica

Gruppo cittadino per il no all’autovelox. A far vedere le stelle ci pensano le multe

NOVOLI- E’ la mattina del 10 Agosto e, come preannunciato dalla Polizia Provinciale, l’autovelox sulla Lecce-Villa Convento è in funzione.  50 km orari come limite su strada provinciale, un controllo h24 inclusi i giorni festivi. Ogni promessa è debito, e anche quella dell’attivazione è stata mantenuta. Ma chissà che a lungo andare i debiti non fiocchino davvero: quelli per pagare le multe si intende.

Il caso era stato aperto a fine Luglio dal Presidente Paolo Pagliaro, a cui erano giunte numerose segnalazioni di malcontento in merito. La protesta dei residenti di Villa Convento ancora oggi continua: è pronta una raccolta di più di 500 firme ed è nato un gruppo cittadino per il no all’autovelox.

La richiesta è quella di aumentare il limite di velocità almeno a 70 km orari oppure spostare il dispositivo all’inizio del centro abitato dove risulterebbe necessario a loro dire.

Fischietto alla mano, un sostegno arriva anche dalla vicina Trepuzzi. “Questa mattina– racconta Tommaso Prima-  una famiglia è venuta a ritirare il pacco della solidarietà da un centro apposito che si trova alla fine della strada. Poco dopo la famiglia è ritornata molto allarmata. L’uomo alla guida aveva viaggiato a 60 km orari incurante del nuovo dispositivo in funzione. Può una famiglia già in difficoltà ritrovarsi a pagare una multa di 200 euro?”

Articoli correlati

L’appello di una mamma: “Mia figlia tetraplegica senza assistenza a scuola”

Redazione

A Brindisi la maggioranza prova a ricmpattarsi. Ma non mancano le tensioni

Redazione

Folgorato sotto la doccia, 13enne salvato in extremis

Redazione

Scontro tra due auto sulla provinciale 123 Pulsano-Monacizzo: ferita una donna

Redazione

Sorpresi con oltre 200 piante di Marijuana e 3 pistole: nei guai zio e nipote

Redazione

Sorpreso a rubare di notte nel cantiere edile, arrestato un 42enne di Taurisano

Redazione