Cronaca

Auto rubate e smontate in un garage: sequestro e arresti

CUTROFIANO- Le auto rubate in provincia e non solo, venivano portate in un garage di Cutrofiano e smontate pezzo per pezzo, così da ricavarne ricambi da poter rivendere. Le targhe venivano tagliate così da non poter essere più identificate e gettate nell’immondizia.
I responsabili del laboratorio clandestino sono stati arrestati dopo essere stati scoperti in flagranza di reato dagli agenti del commissariato di Galatina: sono Francesco Greco e Roberto Luceri, 39enni del posto. Chili e chili di lamiere ammassate riempivano un garage nelle campagne di Cutrofiano sulla strada che porta a Supersano che gli agenti tenevano sotto controllo da un po’ di tempo.

Uno strano via vai di uomini e auto li avevano insospettiti. Greco possedeva le chiavi, Luceri invece, al momento dell’irruzione, era dentro, intento a smontare una delle auto rubate, una Ford Fiesta portata via a Taranto. Dalle targhe e dai numeri di telaio si è riusciti a risalire a qualcuno dei proprietari. Una giulietta era stata rubata proprio qualche ora prima. Una fiat panda era stata rubata a Lecce.

Nel garage motori e parti di carrozzeria che sono state inventariate sino a notte fonda. Le targhe erano state divise in pezzi e gettate in un bidone. I due sono stati arrestati con l’accusa di riciclaggio in concorso.  Il valore del materiale sequestrato si aggira intorno alle diverse decine di migliaia di euro

Articoli correlati

Muore per un ritardo nell’operazione? Aperta un’inchiesta

Redazione

Scoperta choc, 15enne trovato impiccato nel ristorante del padre

Redazione

500 tonnellate di rifiuti nel Mar Piccolo

Redazione

Rotundo: Perrone sfugge al bilancio fallimentare del suo programma

Redazione

300mila euro per cimitero e scuole: scatta l’operazione “edilizia residenziale pubblica”

Redazione

Rapina a mano armata in farmacia: bandito via con 600 euro

Redazione