CronacaPolitica

Operazione Eclissi, le mani dei clan sui manifesti elettorali: Comune di Lecce parte civile

LECCE-Il Comune di Lecce si costituisce parte civile nel processo nato dall’operazione Eclissi. Questa mattina il deposito della richiesta, nell’ambito del procedimento relativo alla gestione dei manifesti elettorali per le amministrative del 2012. Imputati sono Mario Blago e Sergio Marti.
Una sorta di monopolio dell’affare gestito dai clan, che avrebbero intrattenuto rapporti con alcuni aspiranti al Consiglio comunale di Palazzo Carafa: dalle intercettazioni emerse che alcuni candidati erano costretti a rivolgersi a un gruppo organizzato, per effettuare l’affissione dei manifesti elettorali al costo di un euro e trenta per ogni affissione.

Articoli correlati

Sfiorato dramma: 20enne precipita di terrazza in terrazza

Redazione

Malore alla guida: l’auto si ribalta, padre e figlia incastrati nell’abitacolo

Redazione

Lido Marini, malore in mare: annega anziano

Redazione

Paura a Castromediano: rapinatori nell’Ufficio postale ma scappano a mani vuote

Redazione

Lecce 2017: il Pd presenta la sua squadra

Redazione

Paura in mare: escono in barca a vela, poi l’albero si rompe. Soccorsi dalla Capitaneria

Redazione