Cronaca

Ordigno sull’auto di un maresciallo dei carabinieri di Squinzano

TORCHIAROLO- E’ di Squinzano il maresciallo vittima sabato pomeriggio, tra le 15 e le 16, di un attentato dinamitardo messo a segno davanti alla stazione dei carabinieri di Torchiarolo, dove il militare da qualche tempo presta servizio. Un ordigno esplosivo è stato piazzato e fatto esplodere sulla sua auto, una Toyota, parcheggiata su una strada che costeggia la caserma. Un avvertimento probabilmente diretto al maresciallo che in quel momento stava lavorando nella stazione del paese. L’episodio è avvenuto sabato pomeriggio proprio davanti alla caserma. Qualcuno ha lasciato il grosso petardo fabbricato artigianalmente sul parabrezza dell’auto, dal lato del guidatore.

L’ordigno è esploso e ha frantumato il vetro. Il boato è stato chiaramente udito.

Un episodio grave sul quale sono in corso le indagini dei carabinieri di Brindisi che hanno già avviato una serie di riscontri. Il maresciallo segue indagini delicate e con molta probabilità l’avvertimento era proprio diretto a lui

Articoli correlati

Gallipoli, tragedia in mare, morto un sub di 50anni

Mario Vecchio

Gallipoli, rissa all’esterno della discoteca: feriti due giovani

Redazione

Tragico scontro sulla Cutrofiano-Corigliano: 60enne muore in ospedale dopo ore di agonia

Redazione

Cutrofiano, restano gravi le condizioni della coppia vittima di un incidente stradale

Mario Vecchio

Scontro tra due auto: quattro feriti, grave una coppia

Mario Vecchio

Sassi contro l’autovelox sulla Lecce-Gallipoli, subito ripristinato

Redazione