Cronaca

Irregolarità nell’azienda che produce succhi di frutta, scatta il sequestro

LEQUILE- Il Noe di Lecce, nell’ambito di uno  specifico servizio di controllo ambientale effettuato nella sede di una societa’   che opera a Lequile, nel settore della produzione di succhi di frutta e di concentrati di uve, ha sottoposto a sequestro preventivo d’urgenza un pozzetto, e relative tubazioni, utilizzati illecitamente per lo scarico della acque reflue industriali prodotte dalla condensazione del vapore frammisto ai residui della combustione dell’olio, a basso tenore di zolfo, utilizzato per l’alimentazione delle caldaie impiegate nel ciclo produttivo.
I controlli effettuati dai militari, hanno tra l’altro consentito di rilevare il deposito incontrollato di rifiuti speciali non pericolosi, costituiti da scarti liquidi di lavorazione inutilizzabili, posto in essere all’interno di una vasca di stoccaggio.

Al termine dell’attivita’ ispettiva l’amministratore unico della società è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Lecce; le ipotesi di reato contestate dal Noe sono quelle dello scarico di acque reflue industriali in assenza di autorizzazione e del deposito incontrollato di rifiuti speciali non pericolosi. Dell’avvenuto sequestro sono state informate sia l’autorita’ giudiziaria che quella amministrativa

Articoli correlati

Sparatoria a Brindisi, a Lido Risorgimento, due feriti

Andrea Contaldi

Salve, scontro sulla via per il mare. Tre feriti, due in codice rosso

Redazione

Taurisano, botte al fratello e alla madre. Arrestato 39enne

Redazione

Ingegnere sconosciuto al fisco: non dichiarati 280mila euro

Redazione

Lei lo lascia, lui s’impicca: la tragedia a Surbo

Redazione

Trepuzzi, accoltellamento in strada: arrestato 30enne

Erica Fiore