Cronaca

Lite a colpi di stampelle per un parcheggio per disabili: quattro denunce

SQUINZANO – Furiosa lite per un parcheggio questa mattina a Squinzano, in via Tevere. Il bilancio è di quattro denunce.

Tutto ha avuto inizio quando  un 50enne ha parcheggiato la sua Fiat Multipla nel  posto riservato ai disabili, in particolare alla famiglia di un’ 88enne invalida.

Quando la figlia e l’anziana, munita di stampelle, lo hanno invitato a spostarsi dando dei colpi al mezzo, l’uomo che si trovava nelle vicinanze, si è subito avvicinato. A quel punto hanno iniziato a litigare, poi all’improvviso si è passati ai fatti: il 50enne sembra che abbia sfilato le stampelle alla donna iniziando a colpire alla testa entrambe. Inutile anche il tentativo da parte di un terzo familiare di riportare la calma. Anche quest’ultimo è stato infatti colpito dal 50enne.

Sul posto sono intervenuti carabinieri e 118. L’automobilista è rimasto ferito da alcuni graffi al volto. L ‘anziana insieme ai due figli sono stati portati in ospedale. Per loro, tra traumi e ferite lacero-contuse al cuoio capelluto, prognosi di guarigione variabili tra i 7 e gli 8 giorni. L’auto oggetto del contendere ha invece riportato lievi danni al cofano e a uno specchietto retrovisore.

Ma ad avere la peggio sono stati tutti: per i quattro è scattata la denuncia per rissa, aggravata dall’uso di bastoni e dalle lesioni arrecate.

Articoli correlati

Auto si ribalta sulla Veglie-Leverano, grave un uomo

Redazione

Classifica criminalità: Lecce e Taranto città sicure

Redazione

Perdono controllo della moto, gravissimi 2 giovani centauri

Redazione

Obesa e con poca assistenza: “Aiutatemi a sopravvivere”

Redazione

Rapina in ufficio postale a Tuglie. Terzo episodio in paese nel giro di quattro giorni

Redazione

SS 275, tragedia sfiorata: feriti due giovani

Redazione