Cronaca

Bancomat nel mirino, spaccata e fuga a mani vuote

NARDO’- Il tentativo di scardinare lo sportello bancomat dalla parete questa volta non ha funzionato. La banda che alle 4 del mattino ha raggiunto Corso Galliano, nel pieno centro di Nardò, con diversi mezzi, sicuramente un’auto e forse un camion , è stata costretta a fuggire a mani vuote.
I ladri non ce l’hanno fatta a portar via lo sportello perché è scattato l’allarme e sul posto sono arrivate le forze dell’ordine.  Ma l’incursione notturna ha lasciato comunque dietro di segni dell’assalto: la vetrata del Banco di Napoli completamente in frantumi. È da lì che i banditi sono entrati, hanno legato una grossa fune alla cassa e poi al mezzo , ed hanno provato a tirarla fuori dal muro .

Un’impresa che evidentemente, ha richiesto più tempo del previsto, e il colpo è sfumato. Le indagini sono affidate al Commissariato di polizia di Nardò diretto dal vicequestore Pantaleo Nicolì. Non è certo il primo colpo di questo tipo. La stessa tecnica è stata usata a Zollino, ad Alezio, anche a Lecce, in viale Calasso. Casseforti piene di soldi che fanno gola, ed agire potrebbe essere sempre lo stesso gruppo di persone.

Saranno le indagini a stabilirlo e molto potranno dirlo le immagini riprese dalle telecamere, filmati che gli agenti stanno visionando.

Articoli correlati

Tragedia in mare, morto un sub di 50anni

Redazione

Gallipoli, rissa all’esterno della discoteca: feriti due giovani

Redazione

Tragico scontro sulla Cutrofiano-Corigliano: 60enne muore in ospedale dopo ore di agonia

Redazione

Cutrofiano, restano gravi le condizioni della coppia vittima di un incidente stradale

Mario Vecchio

Scontro tra due auto: quattro feriti, grave una coppia

Mario Vecchio

Sassi contro l’autovelox sulla Lecce-Gallipoli, subito ripristinato

Redazione