Cronaca

Appello del padre cantante, il prete dei senzatetto lo ascolta

TREPUZZI- Alessio, un giovane cantante catanese è un papà che si batte per i diritti di suo figlio Loris. Vi avevamo nei giorni scorsi raccontato la sua storia: ha un figlio , affetto, sin dalla nascita, da una rara patologia: la “Sindrome EEC” che colpisce in modo differente organi ed arti. Nel caso del piccolo Loris, al bambino mancano un rene, tre dita e gli è stato diagnosticato quello che ai genitori hanno spiegato essere una sorta di “buco nel cuore”.
Loris ha bisogno di un intervento delicatissimo, cui dovrebbe essere sottoposto a Milano. I costi dell’operazione sono coperti dal sistema sanitario nazionale, ma non lo sono quelli per la permanenza di mamma e papà a Milano.

Ecco perché Alessio sta girando l’Italia in cerca di diritti. Alessio è nel Salento, a Trepuzzi ed ha fatto un appello attraverso i nostri microfoni. Così, dopo il nostro servizio don Alessandro Scevola, il parroco che si occupa di ospitare in chiesa i senzatetto ha deciso di dedicare a lui la messa domenicale, di ospitarlo durante la messa e di donargli le offerte dei fedeli

Articoli correlati

“La scuola adotta un monumento”, i bimbi si prendono cura dei tesori di Lecce

Redazione

Aerei ed elicotteri ancora in volo, continua la caccia ai rifiuti interrati

Redazione

Tragedia a Pulsano, 16enne alla guida travolge e uccide il padre

Redazione

Notte di roghi a Laterza: incendiate due auto

Redazione

Ecco “La Puglia che vola”

Redazione

Ilva, continua il braccio di ferro tra azienda, Governo e Magistratura

Redazione