Cronaca

Xylella: sì del Parlamento europeo a risoluzione per controlli, aiuti e ricerca

BARI-Maggiori controlli alle frontiere, indennizzi agli agricoltori e potenziamento della ricerca. Sono questi i tre punti principali della risoluzione comune sulla xylella approvata oggi a larga maggioranza dal parlamento europeo e firmata da Popolari, Socialisti, democratici, Conservatori e Liberaldemocratici. Strasburgo chiede inoltre alla commissione e agli stati membri di sviluppare “campagne di informazione” e creare un sistema di allerta”. Intanto il commissario Ue alla salute Vytenis Andriukaitis sarà in visita in Puglia nelle zone colpite dalla Xylella il prossimo 22 giugno. E’ quanto si apprende, salvo cambiamenti, dall’agenda del responsabile Ue, che da tempo aveva annunciato la sua intenzione di recarsi sul posto per verificare di persona la situazione e confrontarsi con il territorio colpito dal batterio killer degli ulivi. Per motivi di salute del commissario la missione in Salento non ha finora potuto avere luogo.

Articoli correlati

Ancora tagli sui laboratori privati: “Così chiuderemo tutti”

Redazione

Computer a ruba: messo a segno colpo nella scuola di Minervino

Redazione

Terremoto, vigili del fuoco leccesi estraggono un cane dalle macerie: il video fa il giro d’Italia

Redazione

Xylella, 29 aziende bio trascinano in tribunale la Commissione Europea

Redazione

Tentativo di evasione o di suicidio: Marco Barba si lancia dalla finestra del Policlinico

Redazione

Sequestrate piscina e dependance abusive, 2 denunce

Redazione