Cronaca

Xylella: sì del Parlamento europeo a risoluzione per controlli, aiuti e ricerca

BARI-Maggiori controlli alle frontiere, indennizzi agli agricoltori e potenziamento della ricerca. Sono questi i tre punti principali della risoluzione comune sulla xylella approvata oggi a larga maggioranza dal parlamento europeo e firmata da Popolari, Socialisti, democratici, Conservatori e Liberaldemocratici. Strasburgo chiede inoltre alla commissione e agli stati membri di sviluppare “campagne di informazione” e creare un sistema di allerta”. Intanto il commissario Ue alla salute Vytenis Andriukaitis sarà in visita in Puglia nelle zone colpite dalla Xylella il prossimo 22 giugno. E’ quanto si apprende, salvo cambiamenti, dall’agenda del responsabile Ue, che da tempo aveva annunciato la sua intenzione di recarsi sul posto per verificare di persona la situazione e confrontarsi con il territorio colpito dal batterio killer degli ulivi. Per motivi di salute del commissario la missione in Salento non ha finora potuto avere luogo.

Articoli correlati

Omicidio dell’Immacolata: muore all’ospedale di Manduria

Redazione

Accorpamento autorità portuali: domani la decisione del Governo

Redazione

Torna l’emergenza a Boncuri: “Gli extracomunitari in condizioni indecenti”

Redazione

Rientra ubriaco in casa e aggredisce la zia e la cugina di soli 15 anni: arrestato

Redazione

Tenta di incendiare l’appartamento dopo la festa: arrestato

Redazione

Lavoratori Ex Bat incontrano Emiliano: impegni per un tavolo regionale

Redazione