Cronaca

Ilva, 30 mln per l’indotto e 5 mln per la ricerca contro i tumori infantili

TARANTO-Buone notizie dalla Commissione Industria e Ambiente del Senato. Nelle scorse ore le commissioni hanno approvato due emendamenti presentati dai relatori. Il primo riguarda le imprese dell’indotto Ilva e dà la possibilità d’accesso al fondo a sostegno delle Pmi per un ammontare fino a 30 milioni di euro. Il secondo emendamento porta a 10 milioni di euro i fondi per la messa in sicurezza e gestione dei rifiuti radioattivi in deposito nell’area ex Cemerad di Statte.

E ancora, buone notizie per la ricerca contro i tumori infantili. Saranno infatti stanziati altri cinque milioni per la realizzazione di un Polo di onco-ematologia pediatrica nella provincia di Taranto. Tale emendamento nasce affinchè si consenta una “più efficace lotta ai tumori, con particolare riferimento alla lotta alle malattie infantili” e autorizza la Regione Puglia alla spesa di 0,5 milioni per l’anno 2015 e di 4,5 milioni per il 2016.

Articoli correlati

Fratelli coltelli: uno finisce in ospedale, l’altro in arresto

Redazione

Lite violenta: 16enne di Manduria arrestato per tentato omicidio

Redazione

Ruba pc dagli scaffali, beccato minorenne

Redazione

Studenti disabili senza assistenza, D’Onghia scrive alle mamme: “stiamo lavorando per soluzione”

Redazione

Precipita ultraleggero, morti carbonizzati padre e figlio

Redazione

Il Numero Uno di Tap: contestazioni senza motivo. Abbiamo tutte le carte in regola

Redazione