Cronaca

Lungo interrogatorio per Trazza: “Aveva progettato tutto lei”

MAGLIE- 6 ore di interrogatorio nella caserma dei carabinieri di Maglie, dalle 16 alle 22 di mercoledì.  Lorenzo Trazza, il cuoco di Muro Leccese fuggito insieme a Rosa Della Corte, assistito dal suo avvocato, ha raccontato la sua verità ai carabinieri e agli agenti di Polizia Penitenziaria che in queste ore stanno cercando Rosa Della Corte, ufficialmente evasa dal carcere di Lecce.

Perché ora Lorenzo risponde di favoreggiamento: è stato con lei in tutti questi giorni, sono partiti insieme alla volta di Roma e hanno trascorso la maggior parte del tempo accampati sulla spiaggia di Ostia. L’idillio è finito quando sono finiti i soldi. Per Rosa , queste le parole dell’indagato, lui era divenuto un peso ed ha preferito salutarlo. Le strade si sono divise. Lui ha scelto di tornare a casa, presentandosi ai carabinieri di Roma Eur, lei, in uno stato depressivo e in preda a delle crisi d’ansia, non si da dove sia.

Di sicuro non aveva intenzione di tornare in carcere, per questo aveva progettato la fuga non rientrando da un permesso premio, tirandosi dietro il fidanzato.

Rosa Della Corte era detenuta per l’ omicidio dell’ex fidanzato, trovato nel bagagliaio dell’auto nel 2003, ucciso a coltellate. I due si erano conosciuti perché a Borgo San Nicola divideva la cella con la sorella di lui.

I carabinieri hanno messo sotto torchio Lorenzo, cercando nelle sue parole qualche indizio che possa ricondurre alle mosse della latitante originaria di Casandrino, in Campania, il luogo in cui è nata e che potrebbe essere il suo rifugio. 

Articoli correlati

Appello signora Teresa, il Sindaco di Scorrano: Mio impegno darle sostegno economico e nuova sistemazione

Redazione

L’alta formazione sull’asse Salento-Albania

Redazione

Hydruntiade, revocato il divieto di dimora ai fratelli Cariddi

Redazione

Porta marijuana in carcere. In casa aveva altre droghe

Redazione

Fabio Perrone trattato come “Hannibal Lecter”. L’avvocato ricorre in Cassazione

Redazione

Dalle 20 alle 6 stop all’alcol in zona stazione

Redazione