Cronaca

Uccise la zia a colpi di ombrello, in carcere 55enne

TREPUZZI- Nel pomeriggio di oggi,  i militari della Stazione di Trepuzzi hanno eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di TORALDO Anna Maria, 55 anni, coniugata, impiegata.

La donna dovrà scontare, in carcere, una pena residua di 6 anni e 8 mesi di reclusione. In più è stata condannata alla interdizione legale per lo stesso periodo, e alla interdizione perpetua dai pubblici uffici. Al termine delle operazioni di rito è stata accompagnata presso la casa circondariale di Lecce.

La donna è accusata di aver ucciso a colpi di ombrello la zia di 86 anni. I fatti risalgono 20 dicembre 2012.

Secondo gli inquirenti, esasperata dalle continue lamentele della donna disabile, in un momento di rabbia, la donna inferse diversi botte in testa all’anziana. Pentitasi immediatamente del gesto la nipote-infermiera “sistemò” la scena del delitto, chiamò il medico curante della zia, e gli dichiarò che era caduta da sola. L’autopsia e le attività tecniche dei carabinieri della Compagnia di Campi Salentina smentirono la versione della nipote.

Articoli correlati

Danneggia la casa della sua ex e la minaccia di morte, denunciato 37enne

Redazione

Diffamò Giovanni Conversano, sei mesi di reclusione a Lele Mora

Redazione

Assalto armato in tabaccheria: banditi picchiano titolare e cliente, poi sparano in aria

Redazione

Stipendi d’oro, sotto sequestro lo stipendio del Comandante

Redazione

Topicida in viale Otranto, zona bonificata

Redazione

Sbarca un gruppo arrivato dalla Siria, ci sono anche tre bambini

Redazione