Cronaca

Delitto Scazzi, la Cassazione lascia in carcere Sabrina

AVETRANA- Niente domiciliari per Sabrina Misseri. La decisione arriva dalla Cassazione. I giudici della prima sezione penale hanno respinto il ricorso degli avvocati della 26enne condannata in primo grado insieme alla madre Cosima per l’omicidio della cugina Sarah Scazzi, 
Il ricorso era stato avanzato contro la decisione dei giudici del Riesame di Taranto che hanno nagato la scarcerazione la giovane ritenendola ancora pericolosa e capace di fuggire. Ma soprattutto la Misseri e’ ritenuta in grado di condizionare il padre, Michele.

Articoli correlati

“Donne, politica e uguali diritti”, candidate a confronto

Redazione

Alienazioni San Cataldo, Foresio: “Gli immobili hanno perso valore per colpa dell’amministrazione comunale”

Redazione

Fuga di gas: esplosione in un residence a Gallipoli

Redazione

Annuncia il suicidio alla moglie, viene salvato mentre tenta di gettarsi nel vuoto

Redazione

Si capotta con la propria auto davanti alla Caserma dei Carabinieri

Redazione

Il mare restituisce una tibia. Il medico legale conferma: resti umani

Redazione