Cronaca

Oggi i funerali di Fiorenza, per lui convalidato l’arresto

GROTTAGLIE- È il giorno dei funerali di Fiorenza de Luca, la 29enne assassinata dal compagno a Grottaglie, venerdì scorso. Il corpo , dopo l’autopsia, è stato trasportato direttamente dal SS.Annunziata a Lizzano dove, alle 17 , nella chiesa di San Nicola ci sarà la messa per l’ ultimo saluto alla vittima di quello fin da subito è sembrato omicidio alla polizia e non un incidente.

Ipotesi investigative confermate dall’autopsia sul corpo di Fiorenza, effettuata nel pomeriggio di ieri dal medico legale Marcello Chironi, su disposizione del pm Matrina Marru. Uno sparo in pieno volto ha ucciso la 29enne. Recuperato il proiettile dalla scatola cranica, è stato restato e consegnato alla sezione Scientifica della polizia.

Gli elementi emersi dall’ esame si incastrano perfettamente con la ricostruzione degli investigatori del Commissariato di Grottaglie, che insieme al magistrato, nella notte tra il 20 e il 21 giugno, poche ore dopo i fatti, hanno interrogato per 5 ore Beniamino Ligorio, sottoposto a fermo l’indomani mattina. E con successiva convalida dell’ arresto con l’ accusa di omicidio volontario e detenzione illegale d’arma da fuoco. Tutto quadra insomma, anche dopo l’autopsia.

Il 33enne , secondo la polizia per questioni di gelosia , ha sparato da una distanza ravvicinata di circa 70-80 cm, puntando al centro del viso. Ha premuto il grilletto, la donna è caduta in una pozza di sangue e lui ha preso il telefono ed ha chiamato il 118 chiedendo aiuto.

Da lì è iniziato il disperato tentativo di convincere che si sia trattato di un terribile incidente. Una versione ribadita per tutto il lungo interrogatorio: “Stavo giocando volevo dimostrarle che la pistola fosse scarica”. Una versione che però fin da subito non ha convinto gli investigatori. Fiorenza, dall’autopsia, è risultata essere incinta di poche settimane. Sarebbe stato il terzo figlio. Gli altri due, di 8 e 5 anni, sono stati affidati dai servizi sociali ad alcuni parenti cui spetta ora il duro compito di dire loro la verità.

Articoli correlati

Tragedia in mare, annega davanti alla famiglia

Redazione

Esplosione in casa a Castrì, il gip convalida l’arresto del proprietario

Redazione

Estate gallipolina, arrivano i rinforzi: 51 nuovi poliziotti e carabinieri

Redazione

Sanità, acceleratore lineare e simulatore tac a ottobre arriveranno a Lecce

Redazione

Operazione “Mare Sicuro 2013”, fioccano le sanzioni per un totale di 5mila euro

Redazione

Bigiotteria fuorilegge, maxi sequestro tra i grossisti

Redazione