Cronaca

Si suicidò dopo violenza sessuale, 19 anni agli aguzzini di Carmela

TARANTO- 10 anni di carcere per Salvatore Costanzo (30 anni) e 9 per Filippo Landro (31enne), venditori ambulanti di Acireale, accusati di aver violentato la piccola Carmela, la studentessa di 13 anni che dopo aver confessato gli abusi subiti sul suo diario segreto, si è suicidata lanciandosi dal balcone di casa di amici.
Assolto invece per non aver commesso il fatto Massimo Carnevale, tarantino di 50 anni. I fatti risalgono al novembre del 2006, ma era il 15 aprile del 2007 quando la 13enne decise di farla finita. sul suo diario ha lasciato tutti i particolari di quel terribile giorno, inclusi i nomi dei suoi aguzzini.

Articoli correlati

Tragedia in Piazza Dante: anziano si toglie la vita lanciandosi dal 12° piano

Redazione

Mise a segno una rapina a Parma, arrestato nel Sud Salento

Redazione

Inchiesta sanità, ultime scosse da Bari a Lecce

Redazione

Ruffano, fuori strada con l’auto sulla via per Surano: muore 22enne

Redazione

Caporalato, a Nardò il camper Cgil… aspettando Boncuri

Redazione

Bar aperto dopo le 18 e giovani assembrati, disposta la chiusura per tre giorni

Redazione