Cronaca

Obesa e con poca assistenza: “Aiutatemi a sopravvivere”

SAN DONACI- Antonella pesa sui 200 kg e per lei ogni movimento, anche il più semplice, richiede una fatica sovrumana. Siamo a San Donaci, in provincia di Brindisi ma vicinissimo a Lecce. Antonella ha 41 anni e alla sua obesità ora si è aggiunto un raro morbo che la fa cadere continuamente, come se le gambe, che già sopportano il peso del suo corpo, non reggessero e all’improvviso diventassero molli.

Lei dice che le sembra quasi di entrare in apnea, di non riuscire a respirare e poi cade giù. E purtroppo, quando succede, lei resta a terra per ore. Con il 118 è una battaglia continua: loro conoscono bene il caso, ma non riescono a soccorrerla sempre, visto che accade moltissime volte che Antonella abbia bisogno di assistenza. Inoltre autoambulanze in dotazione alla Asl di Brindisi non hanno la sedia adatta a trasportarla. È un continuo calvario.

Quel che è certo è che Antonella non vuole essere rinchiusa in un istituto. Vuole restare a casa sua ed avere la giusta assistenza. Al momento un’operatrice socio-sanitaria arriva al mattino per aiutarla a lavarsi e resta per un’ora. Poi c’è un’assistente privata per altre due ore, ma non è sufficiente.

“Se io fossi assistita, non cadrei così frequentemente”. L’appello lo lancia a tutte le istituzioni, per non essere abbandonata in un istituto e per non restare più sul pavimento per oltre 12 ore.

Articoli correlati

Rapina violenta in casa di un’anziana: una condanna e un’assoluzione

Redazione

Lecce, truffa da 67 milioni di euro con i Superbonus 110. Dodici indagati

Mario Vecchio

Cocaina in camera da letto, arrestato un 43enne

Redazione

Azzannata da un cane di grossa taglia, non ce l’ha fatta la donna di 98anni

Redazione

Distribuiva online banconote false in Italia e all’estero: arrestato

Redazione

Droga, 31 arresti e maxi sequestro di beni da 2 milioni

Erica Fiore