Sport

Lecce-Frosinone, Ottaviani: “Vinca lo sport”

LECCE- Lavoro intenso e mirato quello che il Lecce sta svolgendo nella settimana probabilmente piu’ importante della stagione, quella che traghetta mister Lerda e i suoi ragazzi al match diventato di colpo crocevia fondamentale per la promozione diretta contro un Frosinone che nel corso del girone di ritorno ha visto scremare fino al minimo, un solo e timido punto, un importante vantaggio in classifica.

Negli ultimi nove match i giallorossi hanno inanellato ben otto vittorie con in mezzo la parentesi sfortunata di Viareggio, unico neo in una striscia importante di risultati. Il Lecce è la squadra che rispetto a Frosinone e Perugia gode del migliore stato di forma fisico e mentale.

Lo dicono i numeri della classifica, lo dicono le statistiche del girone di ritorno. Adesso però c’è da guardare avanti e non solo alla prossima giornata di campionato come secondo filosofia lerdiana ha predicato fino alla scorsa settimana. Lo sguardo puo’ spingersi oltre, dove si intravede una possibilità, difficile ma non impossibile.

Lecce-Frosinone ha i connotati di finale, e fin li’ tutto sommato i giallororssi costretti a vincere per non vanificare la splendida rincorsa effettuata, erano abituati. Gara da vincere per superare i frusinati in classifica, gara da vincere per non perdere di vista l’obiettivo promozione diretta. Motivi arricchiti da un retrogusto tutto particolare, riscattare la sconfitta maturata nella gara di andata. Una partita quella persa malamente e che ancora oggi ha il suo peso nel cammino del Lecce. Una cicatrice che non è ancora emarginata.

Gambe , anima e soprattutto testa dei giocatori sono rivolte tutte al match di domenica. Il Lecce sarà spinto anche dal suo pubblico alla vittoria. La tensione è alta così come è intensa l’attesa per la partita. In ogni caso la gara segnerà indelebilmente il futuro di una delle due squadre. Ecco perchè l’ansia cresce di giorno in giorno. Chi si augura che sia una giornata all’insegna dello sport sano e del darsi battaglia in campo con la speranza che al triplice fischio il tutto si riconduca a strette di mano e pacche sulle spalle è il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani che già nelle scorse settimane in previsione del match aveva lanciato appelli ai suoi colleghi di Lecce e Perugia perchè tutto si riconduca ad una giornata di sport.

Sarà così certamente. Il sindaco ha rimarcato il suo appello anche intervenendo telefonicamente nel corso della trasmissione sportiva “Piazza Giallorossa”. Il primo cittadino, fa appello al fair play e non si sbilancia neppure sull’esito del campionato.

La squadra giallorossa si prepara intanto con grande intensità. Sales sembra aver recuperato. Dovrebbe tornare a giocare a destra permettendo a Diniz di spostarsi al centro della difesa complice l’assenza di Matinez squalificato per un turno. Dubbi invece ancora circa l’impiego di Bogliacino le cui condizioni saranno valutate attentamente nei prossimi giorni.

Articoli correlati

Umtiti al Via del Mare: “Mi sento a casa”

Carmen Tommasi

Taranto: con l’Avellino è un esame di maturità. Le probabili formazioni

Redazione

Taranto a Messina occasione sprecata: alla prossima il Benevento

Redazione

Virtus Francavilla: iscrizione al campionato di C in netto anticipo

Redazione

Redazione

Lecce, Cosenza e Pacilli riinovano fino al 2019. E domenica c’è la Tim Cup

Redazione