Cronaca

Iva non versata per mezzo milione, sequestrati beni a imprenditore di Fasano

FASANO- Continuano i controlli fiscali in provincia. A finire nei guai, questa volta, è un imprenditore di Fasano cui la Guardia di Finanza ha notificato in mattinata il sequestro di beni per oltre 560mila. Il provvedimento è stato eseguito dagli uomini del del Comando Provinciale di Brindisi che, a seguito di alcuni controlli, hanno scoperto che l’uomo, operante nel settore degli impianti elettrici, non aveva versato l’imposta prevista per l’anno 2010. Le fiamme gialle hanno quindi posto i sigilli su 14 terreni agricoli per circa 31mila mq, su di una villa di circa 500mq, 7 conto correnti bancari, 2 vetture ed una quota societaria.

L’imprenditore, quale rappresentate legale della sua azienda, è stato segnalato all’autorità giudiziaria competente.

Articoli correlati

Lecce, a fuoco i mobili nel porticato. Evacuate due palazzine

Sergio Costa

Gallipoli, a fuoco la collina di San Mauro. Paura anche in spiaggia

Mario Vecchio

Furti nei bar, in casa e per strada: arrestato ladro seriale

Redazione

Molestie sessuali: nella trappola del viceprocuratore anche donne incinta e infermiere

Erica Fiore

Nei brogliacci dell’inchiesta “insulti omofobi nei miei confronti”: il giudice Errede denuncia gli inquirenti

Redazione

Presicce-Acquarica: gatto morto davanti allo studio del sindaco

Redazione