Cronaca

Nave albanese senza documenti e poco sicura, la Capitaneria la blocca

OTRANTO- Nella giornata di ieri personale specializzato della Guardia Costiera, nell’ambito delle attività di ispezione a bordo delle navi straniere che scalano il porto di Otranto, ha sottoposto a provvedimento di fermo la motonave “EDRO IV”, unità albanese del 1983.
Nel corso delle attività a bordo sono state riscontrate numerose deficienze, sia di natura tecnica che procedurali: a titolo di mero esempio, l’assenza di alcune importanti pubblicazioni nautiche, il danneggiamento di strumentazione fondamentale per la navigazione e mancanze nell’applicazione delle previste procedure per la gestione delle emergenze. L’insieme delle carenze riscontate, costituenti pericolo per la sicurezza della nave e del suo stesso equipaggio, sono state alla base della valutazione dei militari che hanno notificato al Comando di bordo il provvedimento di fermo amministrativo.

Attualmente l’unità dovrà restare agli ormeggi fino al ripristino delle condizioni minime di sicurezza per la ripartenza, che saranno ulteriormente valutate dagli ispettori della Capitaneria di Porto, anche a seguito di intervento a bordo di rappresentanti dello Stato albanese.

Articoli correlati

Lecce, a fuoco i mobili nel porticato. Evacuate due palazzine

Sergio Costa

Gallipoli, a fuoco la collina di San Mauro. Paura anche in spiaggia

Mario Vecchio

Furti nei bar, in casa e per strada: arrestato ladro seriale

Redazione

Molestie sessuali: nella trappola del viceprocuratore anche donne incinta e infermiere

Erica Fiore

Nei brogliacci dell’inchiesta “insulti omofobi nei miei confronti”: il giudice Errede denuncia gli inquirenti

Redazione

Presicce-Acquarica: gatto morto davanti allo studio del sindaco

Redazione