Cronaca

Armi e droga in un borsone abbandonato, si pensa alla banda del bancomat

VILLA CASTELLI- Due pistole, di cui una a salve, due passamontagna, della sostanza stupefacente del tipo marijuana e un bilancino di precisione. è quanto ritrovato in un borsone abbandonato tra le campagna di Villa Castelli e Grottaglie dai carabinieri della Compagnia di Francavilla Fontana. La scoperta è stata fatta ieri mattina, dopo la segnalazione di un contadino del posto.Il borsone era abbandonato sul ciglio di una strada interpoderale, semi nascosto fra alcuni sacchi di plastica e massi, ma ben coperto e protetto dalle intemperie.

Il contadino, che si accingeva alla raccolta delle olive nel suo terreno, impegnato a ripulire quello che gli era sembrato a prima vista un ammasso di rifiuti, si è immediatamente reso conto che quella “sacca”, così ben custodita e così “pesante” conteneva qualcosa di molto strano.

Lo stesso, senza toccarlo, ha subito contattato il “112” dando l’allarme alle forze dell’ordine che, prontamente intervenute, hanno prelevato e sottoposto a sequestro tutto il materiale contenuto nella borsa, avviando le indagini del caso. Non si esclude che le armi possano essere in qualche modo collegate con la banda del bancomat, sgominata in estate ma di base proprio in quella zona.

Articoli correlati

Rsa La Fontanella, Codici: chiarezza sull’operato dell’Asl

Redazione

Lite violenta in via Duca degli Abruzzi, due denunce

Redazione

Tra fede e groupies, Al Bano imbocca la retta via: “Sposo la Lecciso”

Redazione

“Dopo lo sgombero, riecco tossicodipendenti e prostitute”: Terra Rossa bussa al Sindaco

Redazione

Scende dallo scuolabus, sfugge al controllo e un’auto la travolge: operata bimba di 4 anni

Redazione

Giro di boa per Omfesa, in arrivo saldo mensilità arretrate

Redazione