Cronaca

Morì in betoniera, in arrivo risarcimento per la famiglia dell’operaio di Maglie

BARI- Saranno risarciti con 600mila euro i familiari di Antonio Stomaci, l’operaio 58enne di Maglie, morto nel gennaio 2010 in un incidente sul lavoro: questo il frutto di un’intesa raggiunta tra le parti. Sulla vicenda è in corso un procedimento penale per omicidio colposo. Imputati i legali rappresentanti della ditta dove Stomaci perse la vita, la Betonimpianti spa della famiglia Matarrese, il responsabile della sicurezza e l’operaio che manovrava il macchinario che causò la morte dell’uomo

Articoli correlati

Moglie denuncia i maltrattamenti, marito si reca in caserma e viene arrestato

Redazione

Rapina violenta in casa di un’anziana: una condanna e un’assoluzione

Redazione

Lecce, truffa da 67 milioni di euro con i Superbonus 110. Dodici indagati

Mario Vecchio

Cocaina in camera da letto, arrestato un 43enne

Redazione

Azzannata da un cane di grossa taglia, non ce l’ha fatta la donna di 98anni

Redazione

Distribuiva online banconote false in Italia e all’estero: arrestato

Redazione