Cronaca

Gadotto Tap, tecnici ministeriali a San Foca

SAN FOCA- Una decina di tecnici della Tap e uno spiegamento cospicuo di forze dell’ordine, stamattina, intorno alle 11, per il sopralluogo a San Foca di rappresentanti del Ministero dell’Ambiente e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo al fine di approfondire i dettagli del progetto del gasdotto.
I rappresentanti della società TAP  e i suoi tecnici hanno accompagnato gli inviati del Ministero presso l’area identificata per l’approdo del gasdotto, il percorso a terra e quindi presso l’area in cui verrà realizzato il Terminale di Ricezione.

Intanto, dopo il consiglio regionale di ieri sul gasdotto, tornano le polemiche. “Siamo felici- dicono gli attivisti- che finalmente la questione sia”approdata” in consiglio regionale e che sia palesata pubblicamente la posizione della regione e chi si parli di trasparenza e partecipazione. È per questo principio di trasparenza e partecipazione che chiediamo perché il Country Manager TAP,come attestato da alcune foto,è entrato subito dopo il consiglio regionale da un’ entrata di sevizio. È per lo stesso principio di trasparenza che chiediamo di sapere con chi si è incontrato e il contenuto delle conversazioni,ci farebbe piacere leggere i resoconti di quest’incontri di cui nessuno era a conoscenza che si sono tenuti lontani dalla pubblica opinione. Questi quesiti sono chiesti nel principio della massima trasparenza e partecipazione sbandierata in questi giorni dalla Regione Puglia”.

Articoli correlati

Incidente in tangenziale, due feriti in ospedale

Redazione

Agguato mortale a Casarano, freddato Augustino Potenza ergastolano poi rilasciato

Redazione

Peculato, arrestato direttore delle Poste di Salice

Redazione

Salento, altre tre auto in fiamme nella notte

Redazione

Serra di marijuana nella casa al mare, in manette giovane di Trepuzzi

Redazione

Scritta contro il sindaco: mistero a Carmiano

Redazione