Cronaca

Rifiuti stoccati senza autorizzazione, scatta il sequestro

LATERZA- Rifiuti stoccati su un’area comunale senza alcun tipo di autorizzazione. E’ accaduto a Laterza, dove i cc del Noe di Lecce hanno sequestrato l’area di circa 3 mila metri quadri su segnalazione di alcuni cittadini.

Il terreno, di proprietà comunale, era stato concesso in uso ad una ditta che si occupa della raccolta rifiuti della provincia di Bari. All’interno erano stati stoccati  rifiuti solidi urbani provenienti dalla raccolta effettuata nel comune di Laterza. Erano depositati all’interno di cassoni scarrabili o sul terreno e c’era davvero di tutto: rifiuti elettrici ed elettronici, materiale plastico, vetro, carta, cartoni di imballaggio, copertoni, vecchie urne per consultazioni elettorali, materiale da demolizione.

I carabinieri hanno inoltre accertato l’attivazione di uno scarico delle acque di dilavamento dei piazzali non autorizzato. L’autorizzazione del comune alla ditta era stata revocata dal comune .

Articoli correlati

Cutrofiano, restano gravi le condizioni della coppia vittima di un incidente stradale

Mario Vecchio

Scontro tra due auto: quattro feriti, grave una coppia

Mario Vecchio

Sassi contro l’autovelox sulla Lecce-Gallipoli, subito ripristinato

Redazione

“Suo figlio è nei guai, deve darci denaro e gioielli”, ancora un tentativo di truffa ad anziani

Isabel Tramacere

Giovani studentesse nel mirino di un presunto stupratore seriale: arrestato

Redazione

Morte Simone Renda, chiesta la conferma delle condanne

Redazione