Cronaca

Lizzano in spiaggia per dire No alle trivellazioni

LIZZANO- Grande partecipazione di attivisti e bagnanti alla catena umana contro le trivellazioni organizzata dal M5S a marina di Lizzano. Cori, applausi e un tuffo in acqua per difendere il mare dalle multinazionali del petrolio.

Una catena umana per dire di no alle trivellazioni nel Mar Ionio. È l’iniziativa lanciata dal MoVimento 5 Stelle con i Meet Up dell’arco Ionico della provincia di Taranto e che ha visto la partecipazione di tantissima gente sulla spiaggia di marina di di Lizzano contro la ricerca di idrocarburi in mare.

Tantissimi attivisti e bagnanti hanno formato una  lunghissima catena umana tenendosi per mano lungo tutta la riva. Poi cori e applausi e il classico tuffo in acqua che ha coinvolto anche i bambini.

I deputati portavoce Mirella Liuzzi e Diego De Lorenzis del MoVimento 5 Stelle e il Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto”, supportati dalle competenze tecnico-scientifiche della Dott.ssa Rossella Baldacconi e dall’Ing. Bartolomeo Lucarelli, hanno già presentato diverse osservazioni al Ministero dell’Ambiente in opposizione di alcune richieste di ricerca di idrocarburi

Articoli correlati

Truffa affitti a Baia Verde: denunciati due foggiani

Redazione

Guide turistiche ancora al palo: dopo sei mesi ancora nessun esame

Redazione

Colpo di pistola alla tempia: 27enne trovato morto sulla statale

Redazione

Colpo alla Q8 di Monteroni: caccia ai banditi

Redazione

Notte Taranta, l’Asl si prepara a fronteggiare le emergenze

Redazione

In macchina con la droga, arrestato 36enne

Redazione