Cronaca

Tragedia in mare ad Ostuni: annega turista 41enne

OSTUNI- Tragedia in mare ad Ostuni. Ieri è morto un turista in vacanza in Puglia: si tratta di Francesco Moriconi, 41 anni di Perugia, geometra.

Il tutto è accaduto poco dopo le 15 mentre faceva il bagno nei pressi della  spiaggia libera del“Pilone”. Il mare era mosso e il geometra, in acqua insieme alla fidanzata, ha cominciato ad annaspare fra i flutti, dopo essere finito nel vortice di una risacca.  Moriconi è stato così travolto dalle correnti. La sua compagna invece è riuscita a guadagnare la riva.

Sono stati alcuni bagnanti a chiamare i soccorsi, dopo averlo trascinato in spiaggia. Sul posto: i poliziotti del commissariato di Ostuni, la Capitaneria di Porto, la polizia municipale e il 118, che invano ha tentato di rianimare il 41enne.

Iolanda Daniela Chimienti, pm di turno del tribunale di Brindisi, non ha disposto l’autopsia. La dinamica degli eventi, del resto, pare abbastanza chiara. Il mare era molto agitato e nei  polmoni del geometra sono state trovate tracce d’acqua: segno evidente del decesso per annegamento.

Articoli correlati

Omicidio al bancomat, Caramuscio colpito anche al viso mentre era esanime

Redazione

Violenza e maltrattamenti in famiglia, condanna 3 anni e 10 mesi

Redazione

Un parcheggio nel cuore della città, motociclisti sul piede di guerra

Redazione

Tentano spaccata nel negozio di marmi, ladri in fuga

Redazione

Ludopatia e usura: quando il gioco si fa duro

Redazione

Consiglio intercomunale e marcia per “salvare il Ferrari”

Redazione