Cronaca

Estorsione, mesagnese arrestato a Rimini

MESAGNE (BR)  –   Spunta un mesagnese tra gli arrestati nell’operazione ‘Mirror’ eseguita dai Carabinieri del Comando provinciale di Rimini. Franco Tardio, 44 anni, è finito in manette insieme ad altre 20 persone.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, sarebbe al vertice di un’organizzazione finalizzata all’estorsione, alle rapine e al riciclaggio di denaro sporco.

Nello specifico, a Tardio e soci, i militari contestano i reati di di associazione a delinquere finalizzata all’estorsione, alla rapina,  alla detenzione e porto illegale di armi da fuoco e alla fittizia intestazione di beni a nome altrui; trasferimento fraudolento di valori, concorso in estorsione consumata e tentata; detenzione illegale e porto d’armi da fuoco; concorso in fittizia intestazione e riciclaggio.

Nell’ambito dell’operazione, le forze dell’ordine hanno anche sequestrato 18 società per il valore sociale complessivo di 220.000 €, 38 tra conti correnti e libretti di risparmio, 10 automobili di grossa cilindrata, un bar e due night club di Rimini e Riccione.

 

Articoli correlati

Rapina violenta in casa di un’anziana: una condanna e un’assoluzione

Redazione

Lecce, truffa da 67 milioni di euro con i Superbonus 110. Dodici indagati

Mario Vecchio

Cocaina in camera da letto, arrestato un 43enne

Redazione

Azzannata da un cane di grossa taglia, non ce l’ha fatta la donna di 98anni

Redazione

Distribuiva online banconote false in Italia e all’estero: arrestato

Redazione

Droga, 31 arresti e maxi sequestro di beni da 2 milioni

Erica Fiore