Cronaca

‘Presìdi smarriti’: l’associazione bussa al Prefetto

LECCE – Allarme perdita presìdi 118. L’ennesima denuncia, che ha già raggiunto – tra gli altri – la scrivania del Prefetto di Lecce Giuliana Perrotta e del Direttore generale dell’Asl Valdo Mellone, è stata  presentata in mattinata dai responsabili del centro operativo multifunzionale di Nardò, che lamentano la perdita costante di presìdi, ogni qualvolta si raggiungano i pronti soccorso di riferimento, a tal punto da rimanerne privi.

Secondo un protocollo operativo, infatti, i pronti soccorso avrebbero l’obbligo di rimpiazzare i presìdi impegnati con altri similari, ma ciò – secondo l’esposto presentato oggi – non avverrebbe, bloccando così la possibilità del mezzo di soccorso di tornare operativo.

Come riportato nella denuncia, alcune postazioni avrebbero già ‘smarrito’ spinali e collari cervicali, risultando parzialmente inefficienti in caso di emergenze.

Articoli correlati

Tragedia a Otranto, giovane ristoratore si toglie la vita

Redazione

Emergenza cardiologica, esperti a confronto

Redazione

Rapporto Uil: meno risorse, meno cassa integrazione e meno occupati

Redazione

Femminicidio e non incidente, investigatori: “Ha sparato coscientemente”. Fermato il 33enne

Redazione

Bomba sull’auto del Procuratore legale: ecco il video

Redazione

3 chili di droga e armi nell’autorimessa: arrestato 37enne

Redazione