Attualità

L’ultimo saluto alla giovane Alessia: “Sarà per sempre con noi”

NOVOLI – Il feretro ha fatto il suo ingresso nella Chiesa dei padri passionisti di Novoli, coperto da un cuscino di rose bianche, tra la folla attonita, silenziosa e commossa. E’ stato il giorno dell’ultimo saluto per Alessia Quarta, l’architetto 30 enne, deceduta venerdì sera. Toccanti le parole di Padre Luca e di padre Andrea che hanno celebrato il rito. “Alessia ha vissuto una vita piena e intensa, dedicandosi alle persone a cui voleva bene e alle sue passioni”: è stata ricordata come una ragazza che desiderava coronare il sogno di diventare madre del bimbo che portava in grembo da pochi mesi ma anche come una donna grintosa e disponibile.

Sposata da un anno con Giacomo, che venerdì sera rientrando in casa ha fatto la tragica scoperta. Alessia oltre ad essere una professionista era anche musicista, fin dall’infanzia infatti ha coltivato la passione per il pianoforte. “Alessia sarà continuamente qui” così Padre Luca con la voce rotta e con fatica ha cercato di confortare la famiglia, i suoi cari e gli amici, colpiti tutti da un dolore inconsolabile.

Articoli correlati

Piano coste a Lecce, si riparte: il sindaco apre al dibattito pubblico

Redazione

A Martano studenti in festa per accogliere Don Ciotti

Redazione

Call Center, 131 licenziamenti. Gli operatori: “L’azienda toglie stipendi e dignità”

Redazione

Estate rovente, picco nel week-end

Redazione

“Ci tolgono la dignità”, la rabbia corre sui binari

Redazione

Cennamo: stop feste patronali? Non escludiamo proteste sotto la CEI

Redazione